LE SUORE DELLA MENSA DI MILANO IN TEMPO DI COVID

Nonostante tutte le limitazioni, il nostro servizio sta continuando bene. I sacchetti distribuiti sono in aumento (in media tra i 450-500, la domenica più di 500), e così pure le docce (25 al giorno per gli uomini, una decina le donne). I volontari che riescono a venire sono pochi, ma alcuni di loro, persone giovani che lavorando da casa possono gestirsi l’orario, vengono anche più volte alla settimana, e così riusciamo a coprire bene i turni. Anche il personale della cucina ce la sta mettendo tutta. Ringraziamo il Signore per la buona volontà di ciascuno, e per la grazia della salute che in generale ci sta concedendo: a quel che ci risulta, nessun volontario è stato sinora contagiato, ed anche nessuno degli ospiti!

Lo ringraziamo anche per tanta solidarietà che sta fiorendo ovunque, ed anche intorno alla nostra opera.

Ogni giorno riceviamo ogni ben di Dio da distribuire ai nostri ospiti: affettati, formaggi, tonno, frutta e verdura, e poi uova sode già sgusciate, e persino una gran quantità di porzioni di salmone pronto da gustare! E per la Pasqua… colombe a volontà!!! Ci stanno arrivando anche molte offerte in denaro, sia da donatori abituali che da nuovi donatori. Anche l’amministrazione locale ci sta facendo sentire particolarmente la sua vicinanza: la vicesindaco si è data da fare per farci avere mascherine e disinfettante, ed anche derrate alimentari, ed il Municipio cui apparteniamo, oltre ad accordarci un contributo straordinario di 3.000 euro, ha organizzato un concerto da seguire in streaming sul suo sito, e coloro che si sintonizzavano erano invitati a sostenere la nostra mensa.

Questa iniziativa ha suscitato sentimenti di solidarietà in tante persone del nostro quartiere, e in due settimane abbiamo ricevuto offerte da più di 70 nuovi donatori, molti dei quali probabilmente richiamati dalla campagna promossa dal Municipio, per un totale di quasi 25.000 euro!!! Inoltre un’associazione del nostro quartiere, utilizzando il volantino fatto dal Municipio, sta ulteriormente promuovendo il sostegno alla nostra mensa a quanti ricevono da loro gratuitamente delle mascherine di loro produzione!Un’altra associazione, che abitualmente organizzava sotto Pasqua un mercatino di quartiere, ha aperto un’asta on line con gli articoli che erano già stati preparati in precedenza e i vincitori pagano facendo un bonifico sul nostro conto!Siamo veramente commosse, e ringraziamo il Signore, per tanti miracoli di solidarietà di cui siamo testimoni, che ci permettono di non abbandonare i nostri Ospiti in questo momento difficile per tutti, ma ancor più per loro!!! Per noi è un segno grande della Provvidenza che sempre ci accompagna, prendendo il volto di tanti Amici che condividono il nostro desiderio di bene ed anche suscitando lo stesso desiderio in tanti che in tempi normali erano un po’ più distratti! Segno che, come dice San Paolo, “tutto concorre al bene di coloro che amano Dio”: proprio tutto, persino il dramma che stiamo vivendo, può diventare occasione di bene! E non è questa la grande lezione della Pasqua?”

Ogni sera in via Fossati preghiamo affacciati al portone di casa e dalle finestre insieme ai nostri vicini: ecco i buoni effetti di questa quarantena.

Torna su